Mela Giulio

Corso di Laurea in Sviluppo Rurale e Agricoltura - A.A. 2006/07

Wageningen University (Olanda)

Confermo tutto quello già detto da Niccoló: l'università di Wageningen è una delle migliori al mondo per quanto riguarda le materie in qualche modo legate all'agricoltura e offre senz'altro strutture di primordine sia per quanto riguarda lo studio che il tempo libero e lo svago. Niccoló ha infatti dimenticato di menzionare il bellissimo centro sportivo dell'Università (forse perché lo frequenta poco...) che, a detta degli orgogliosi studenti batavi, è il migliore d'Olanda. Non so se sia il migliore, sicuramente ci va vicino: è possibile esercitare praticamente qualsiasi sport: nuoto, calcio, rugby, arrampicata libera, karate, squash (che è molto popolare), tennis, palestra (fornitissima), pallavolo, pallacanestro. Certo, mancano il curling, le bocce e il tamburello, ma per 50 € all'anno ci si può "accontentare".
La città, come detto da Niccoló, è piccola ma piena di studenti provenienti da tutte le parti del mondo, il che rende l'atmosfera "familare" e "multiculturale" al tempo stesso. Le occasioni per divertirsi non mancano: ogni weekend vengono organizzate feste e attività varie (film, cene, etc.) dalle varie associazioni studentesche, sia olandesi che internazionali. L'unica cosa che potrebbe/dovrebbe essere migliore è il rapporto con gli studenti olandesi. Non che ci siano problemi, sia chiaro, ma gli olandesi tendono a stare "tra di loro" sono piuttosto "freddini" e danno poca confidenza agli studenti stranieri anche perché, di solito, tornano a casa durante il weekend. Non è un gran problema, comunque, visto che almeno la metà degli studenti proviene da paesi differenti dall'Olanda.
Per quanto riguarda lo studio la situazione è differente (e parecchio) rispetto all'Italia. Direi che la la mole di nozioni da impare per ogni singolo esame è inferiore, ma il fatto di dover studiare in inglese, almeno all'inizio, può creare qualche difficoltà (non insormontabile...dopo 18 mesi io sono ancora vivo!). In ogni corso è previsto un lavoro di coppia/gruppo che pesa per il 25% sul voto finale e che richiede impegno e qualche pomeriggio passato davanti al computer. I corsi sono strutturati in bimestri: sei settimane di lezioni, uno di studio e uno di esami. Gli esami sono sempre scritti e durano tre ore.
In definitiva mi sento di consigliare a tutti di fare un'esperienza all'estero (non necessariamente qui a Wageningen): come ama ripetere mio nonno "si vede un po' di mondo", si impara l'inglese, ci si confronta con un sistema universitario differente, si vive in un contesto multiculturale che in Italia non è possibile trovare in nessuna università, ci si accorge quanto siamo differenti, ma al contempo così simili, agli studenti provenenti da altre parti del mondo, si creano amicizie che dureranno nel tempo e...si prendono due lauree!
Febbraio 2008

Nome intervistato
Giulio Mela
Ruolo intervistato
Studente presso Wageningen University (Olanda), Febbraio 2008