In uscita il rapporto sull'agro-alimentare in Emilia Romagna

Presentazione

Rapporto_agroalim_emilia_r_2014.jpg

Da anni il Rapporto sul sistema agro-alimentare dell’Emilia–Romagna, grazie alla completezza e all'ampiezza del contenuto informativo che apporta, è uno strumento atteso dagli operatori economici e una guida per le politiche di settore degli enti locali.

Si tratta di un importante lavoro analitico, giunto alla ventiduesima edizione, realizzato con il contributo del Dipartimento di Economia Agro-alimentare dell’Università Cattolica di Piacenza, diretto dal professor Renato Pieri, e dell’Osservatorio Agro-industriale della Regione, coordinato dal professor Roberto Fanfani dell’Università di Bologna. Fondamentale poi la collaborazione conl'Assessorato regionale all’Agricoltura dell'Emilia Romagna e con l'Unione regionale delle Camere di Commercio.

Ad aprire il Rapporto è uno sguardo al contesto economico e politico, con due capitoli che descrivono, da un lato, lo scenario internazionale e, dall’altro, le politiche comunitarie e nazionali per il settore agro-alimentare, che contribuiscono a modificare lo scenario nel quale gli operatori saranno chiamati a muoversi dal 2014 al 2020.

I principali cambiamenti congiunturali del sistema agro-alimentare regionale occupano la parte centrale del Rapporto, con quattro capitoli che sono dedicati all’agricoltura: produzione e redditività del settore, produzioni vegetali, produzioni zootecniche, credito e impiego dei fattori produttivi. Questi capitoli esaminano gli andamenti che hanno caratterizzato l’agricoltura regionale nel corso del 2014.

Successivamente vengono affrontati gli altri aspetti rilevanti del sistema agro-alimentare regionale partendo dall’industria alimentare, con le dinamiche congiunturali e alcuni approfondimenti  strutturali  dell’occupazione. Il capitolo sugli scambi commerciali con l’estero evidenzia il peso della regione nelle esportazioni e importazioni di prodotti agricoli e alimentari, mentre quello sulla  distribuzione alimentare  si sofferma sulle strategie delle grandi imprese nel periodo di crisi. Segue il capitolo sui consumi alimentari che mette in luce l’evoluzione e la composizione della spesa per l’alimentazione a livello nazionale e regionale, soffermandosi sulle recenti dinamiche dei prezzi nel prolungarsi della crisi economica.

Il volume presenta, nei capitoli successivi, la descrizione degli interventi e delle politiche a livello regionale e del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, oltre a una descrizione delle iniziative regionali previste per EXPO 2015. A conclusione si trova un capitolo di sintesi delle attività del sistema camerale regionale a favore della filiera agro-alimentare.

Data
25 maggio 2015