A Cremona il ministro Martina per i trent'anni della Smea

Presentazione

Sede.jpg

Trent'anni di attività non sono solo una celebrazione: per una scuola di alta formazione sono la testimonianza concreta di un impegno incessante per la qualità formativa e, in una visione più ampia, di una missione culturale.

È anche per questo motivo che alla giornata in cui la Smea – l'Alta Scuola di Management ed Economia Agro-alimentare dell'Università Cattolica di Cremona – celebrerà il trentesimo anno dalla fondazione sarà presente il ministro delle Politiche agricole alimentarie forestali Maurizio Martina.

L'evento – fissato nell'ambito del Dies Academicus per il 13 marzo, a partire dalla ore 15 nell'aula magna dell’Università Cattolica in via Milano 24 a Cremona – si aprirà con l'intervento del Rettore, professor Franco Anelli, con il saluto delle autorità locali e dell'assessore all'agricoltura della Regione Lombardia Gianni Fava.

A seguire si approfondirà un tema di grande rilievo per il futuro del settore agro-alimentare italiano: le strategie per vincere la sfida dell'internazionalizzazione. A illustrarlo sarà il professor Gabriele Canali che sull'argomento terrà una lectio magistralis.

Trattandosi di Smea, che da sempre ha tra le sue cifre distintive il collegamento proficuo e diretto con il mondo dell'impresa agro-alimentare, quattro testimoni d'eccezione, tutti ex studenti Smea, porteranno la loro esperienza aziendale diretta nel campo dell'internazionalizzazione delle imprese agro-alimentari: Luca Savoia titolare Azienda Agricola Savoia, Carlo Aquilano direttore generale Regnoli srl, Matteo Subelli export manager Witor’s, Gianluigi Zenti presidente Academia Barilla.

Data
06 marzo 2015